Melasma | Cos'è? | Cause, Sintomi e Rimedi

melasma

Indice Articolo

Introduzione

Il melasma è un inestetismo cutaneo che si manifesta con la comparsa di macchie scure sulla pelle.

Tipico - seppur non esclusivo - delle donne, il melasma è una forma di iper-pigmentazione della pelle, la cui origine va ricercata in un'alterazione del processo di sintesi della melanina*.

Che cos'è la melanina?

La melanina è il principale pigmento che determina la colorazione alla pelle di ogni individuo, indispensabile anche per proteggere la pelle dai raggi UV del sole o delle lampade solari 1.

In alcune circostanze, i meccanismi di sintesi della melanina vengono alterati; di conseguenza, il pigmento può essere prodotto in eccesso e accumularsi in determinate zone, dando origine a vere e proprie macchie.

Il melasma è una condizione innocua, che spesso regredisce spontaneamente.

Tuttavia, trattandosi di un inestetismo che tende a comparire sul viso o su altre zone esposte alla vista delle altre persone, il melasma viene percepito come un inestetismo di notevole impatto psicologico per chi ne soffre.

Per nascondere o schiarire il melasma, ci si può avvalere di una serie di rimedi, per ripristinare l'aspetto originario della pelle.

Che cos'è?

Melasma, Cloasma o Macchia Gravidica

Il termine "melasma" viene utilizzato in dermatologia per indicare la comparsa di una o più macchie scure sulla pelle.

Quando il melasma si manifesta nelle gestanti, prende il nome di cloasma o, più semplicemente, di macchia gravidica.

Aspetto

Nel melasma, si osserva una variazione del colore della pelle circoscritta in un'area ben definita.

Le macchie del melasma sono piuttosto estese e iperpigmentate, ovvero presentano una colorazione più scura rispetto alla normale tonalità della pelle.

Al tatto, le macchie provocate dal melasma non sono in rilievo.

Alla vista, il melasma si presenta con macchie dai bordi irregolari.

Zone più Colpite

Il melasma può comparire in qualunque area del corpo.

Tuttavia, sembra che alcune zone siano più colpite, come ad esempio:

  • naso;
  • fronte;
  • mento;
  • guance;
  • labbro superiore.
Anche se meno frequentemente, il melasma può comparire a livello di spalle, avambracci e collo, ovvero nelle aree più colpite dai raggi UV del sole.

Incidenza

Persone più a Rischio di Melasma

Nonostante il melasma possa manifestarsi in ogni persona, sembra che le donne rappresentino il target principale di questa condizione.

Infatti, secondo quanto emerge dagli studi riportati nell'American Academy of Dermatology, sembra che solo il 10% dei casi di melasma si manifesti negli uomini 2.

In generale, il melasma è una condizione più comune nelle donne:

  • in gravidanza;
  • che assumono la pillola contraccettiva;
  • che seguono una terapia ormonale durante la menopausa.

Sintomi

Come si Manifesta il Melasma?

Il melasma non provoca sintomi di alcun tipo, dunque non crea dolore, né fastidio o pizzicore.

L'unico segno caratteristico del melasma è la variazione del colore della pelle, nell'area coinvolta.

Cause

Un'Origine Sconosciuta

Indubbiamente, l'origine del melasma è riconducibile a una sovrapproduzione di melanina, localizzata in una determinata area cutanea.

Nonostante questa evidenza clinica, non è ancora chiaro il motivo che spiega una simile alterazione dei meccanismi fisiologici di sintesi della melanina.

Tuttavia, sembra che l'alterazione del processo di sintesi di melanina sia correlata a una sovrastimolazione dei melanociti, ovvero le cellule addette alla produzione del pigmento.

Ad ogni modo, pare che la predisposizione genetica giochi un ruolo determinante nella comparsa del melasma: in altri termini, i figli di genitori affetti da melasma hanno molte probabilità di osservare la comparsa di macchie scure sulla pelle.

Melasma e Sbalzi Ormonali

Gravidanza e Terapia Ormonale

Anche se l'origine del melasma è ancora oggetto di studio, dalle evidenze cliniche sembra che questa condizione sia fortemente suscettibile agli sbalzi ormonali femminili.

Questa ipotesi spiegherebbe il motivo per il quale gli individui più colpiti dal melasma siano proprio le gestanti, e le donne che seguono una terapia a base di ormoni (es. assunzione della pillola contraccettiva o di ormoni per il controllo dei sintomi della menopausa).

Melasma, Sole e Pelle Scura

Esposizione ai Raggi UV

L'esposizione alle radiazioni UV del sole sembra aumentare il rischio di melasma, probabilità che aumenta sensibilmente in presenza di pelle scura.

In base a quanto emerge da varie ipotesi, sembra che l'esposizione ai raggi ultravioletti del sole o delle lampade solari possa stimolare la sintesi di melanina da parte dei melanosomi (ovvero gli organelli presenti all'interno del melanociti, cellule addette alla sintesi della melanina).

Non a caso, durante i periodi invernali, l'incidenza del melasma è inferiore rispetto ai mesi più caldi.

Curiosità

È curioso sapere che l'incidenza del melasma aumenta nelle donne che vivono nei Paesi tropicali: questa evidenza spiegherebbe la relazione tra il melasma e l'esposizione ai raggi UV del sole.

Inoltre, si è osservato che il sole (così come le sedute abbronzanti) può favorire una recidiva di melasma o accentuare il problema.

Melasma e Stress

Peptidi Endogeni da Stress

Oltre al sole e alla variazione ormonale, sembra che il melasma tenda a manifestarsi più frequentemente nelle persone stressate.

Lo stress, infatti, favorisce la produzione di peptidi oppioidi endogeni, come endorfine ed encefaline; di conseguenza i melanosomi tendono a produrre quantità maggiori di melanina, che si concentra in determinate zone dando origine al melasma.

Test Diagnostici

Come Diagnosticare il Melasma?

Nella maggior parte dei casi, per diagnosticare il melasma è sufficiente una visita medica: infatti, un semplice esame visivo eseguito da un esperto può accertare la condizione.

Tuttavia, per escludere possibili condizioni patologiche, è importante la diagnosi differenziale con altre condizioni cliniche che comportano segni simili, prime tra tutti un tumore della pelle.

Pertanto, i casi sospetti possono richiedere ulteriori accertamenti diagnostici, che possono essere eseguiti, ad esempio, con la lampada di Wood, un efficace strumento in grado di verificare la presenza di infezioni batteriche o fungine sulla pelle.

Qualora la lampada di Wood non fosse sufficiente, il melasma può essere sottoposto a una biopsia: questo test è leggermente invasivo e prevede la rimozione di una piccola parte di tessuto, che verrà poi sottoposto a specifiche analisi di laboratorio.

Rimedi Naturali

Liquirizia, Tè, Aloe e Latte contro il Melasma

Per schiarire il melasma in maniera naturale, si può ricorrere all'applicazione di estratti naturali o di piante dall'azione depigmentante.

I rimedi naturali più accreditati per schiarire il melasma possono includere:

  • estratto di radice di liquirizia: secondo alcuni studi 3, sembra che l'estratto di liquirizia possa alleggerire la macchia sulla pelle inibendo l'azione dell'enzima tirosinasi, a sua volta coinvolto nel processo di sintesi della melanina;
  • estratto di tè: l'applicazione di un estratto di tè verde 4 o di tè nero 5 direttamente sul melasma sembra possa essere utile per depigmentare lievemente la zona;
  • acido lattico del latte: si tratta di un agente depigmentante 6 che, applicato sul melasma, può alleggerire la macchia scura;
  • aloina e aloesina: sono i due principi attivi principali contenuti nel gel di aloe. L'applicazione di gel di aloe sulla macchia sembra utile per depigmentare la pelle, anche nelle donne in gravidanza 7.

Cosmetici e Trattamenti Farmacologici Topici

Rimedi Cosmetici e Farmacologici contro il Melasma

Per allontanare il melasma in maniera più efficace, si può ricorrere all'applicazione sulla pelle di creme, pomate e unguenti formulati con sostanze depigmentanti/schiarenti ad azione più mirata.

In generale, i prodotti ad applicazione topica pensati per schiarire la pelle favoriscono il ricambio cellulare della zona affetta da melasma, determinando di conseguenza uno scolorimento progressivo.

Alcune creme ad azione schiarente/depigmentante/esfoliante richiedono la prescrizione medica a causa dei loro possibili effetti collaterali irritanti per la pelle.

In tabella, un elenco dei principi attivi più utilizzati per realizzare creme cosmetiche/farmacologiche pensate per combattere il melasma.

Principio attivo

Caratteristiche

Retinoidi

Agiscono esfoliando e levigando la pelle. La loro azione è piuttosto intensa e aggressiva; pertanto, si possono acquistare previa ricetta medica.

Tra i retinoidi, il retinolo (vitamina A pura) può comunque essere utilizzato nei cosmetici (es. sieri alla vitamina A) perché la sua azione è più delicata.

Idrochinone (fenolo)

La sua azione viene sfruttata per combattere il melasma grazie alla sua capacità di rallentare il processo che porta alla sintesi di melanina, perché interagisce con l'enzima tirosinasi.

Alfa-idrossiacidi

Acido lattico, acido glicolico, acido malico: sono alfa-idrossiacidi che agiscono esfoliando la pelle.

Acido cogico

Agisce inibendo il processo metabolico che regola la sintesi di melanina (melanogenesi).

Acido azelaico

La sua azione determina una progressiva depigmentazione della pelle.

Vitamina C

Le proprietà antiossidanti della vitamina C sono utili non solo per ringiovanire e illuminare la pelle, ma anche per favorire un delicato e progressivo scolorimento, agendo come depigmentante.

SIERO Viso | X115® ACE | VITAMINE PURE Mono-Concentrate | Siero Vitamina C + Siero Vitamina A - Retinolo + Siero Vitamina E ? ANTIRUGHE - Antimacchie | IlluminantePrezzo:78,80€Offerta e Recensioni   ? CONFEZIONE DA 15 FLACONI MONODOSE BREVETTATI (5+5+5 x 5ml cad.) | Le Vitamine della Bellezza nel loro Stato più Puro ed Efficace | Per un Trattamento Anti-Age ai massimi livelli | Attivi Vitaminici ad Alta Concentrazione | Protetti nel Tappo Serbatoio | Avvitando il tappo, le Vitamine si integrano con i Booster Veicolanti, Nutrienti, Idratanti e Illuminanti | FINO A 30 GIORNI DI TRATTAMENTO

Cosmetici Coprenti

Per mascherare il melasma - senza tuttavia poter agire in alcun modo sull'origine - molte donne che ne soffrono si affidano all'effetto coprente di alcuni cosmetici, in grado di nascondere la macchia.

Trattamento Orale

Si è osservato che i casi particolarmente evidenti di melasma migliorano sensibilmente associando la terapia topica ad una terapia orale specifica.

Per alleggerire il melasma, si può ricorrere all'assunzione orale di compresse, capsule o polvere di:

  • Polypodium leucotomos 8 (felce tipica dell'America centrale e meridionale, nota anche come calaguala e anapsos);
  • acido tranexamico 9 (derivato sintetico dell'amminoacido lisina);
  • glutatione (sostanza antiossidante composta di tre amminoacidi cisteina, acido glutammico e glicina) 9.

Trattamenti di Medicina Estetica

Peeling Chimico, Laser e Luce Pulsata

Quando i trattamenti orali o topici non sono sufficienti per determinare un netto miglioramento della condizione, si può ricorrere a sedute di medicina estetica, dall'azione chiaramente più efficace, anche se mini-invasiva.

Tra tutte, spicca il peeling chimico, una tecnica molto apprezzata per il suo effetto pressoché immediato: l'applicazione di una sostanza acida sul melasma provoca un'efficace depigmentazione.

Oltre al peeling chimico, anche la terapia con il laser è molto apprezzata perché estremamente selettiva: in altri termini, con il laser è possibile agire esclusivamente sulla macchia, evitando di generare rischi per la pelle sana che la circonda.

Un altro trattamento di medicina estetica contro il melasma può essere eseguito con la luce pulsata: in questo caso, gli impulsi di energia luminosa riscaldano la zona e distruggono la melanina, determinando perciò uno scolorimento della macchia.

Prevenzione

Proteggersi dal Sole

Non sempre è possibile prevenire il melasma, soprattutto per le persone che hanno una familiarità con la condizione.

Tuttavia, i soggetti a rischio (es. predisposizione genetica o in presenza di una storia passata di melasma) possono prevenire questa condizione mettendo in pratica piccoli accorgimenti:

  • se possibile, evitare di assumere la pillola contraccettiva o interrompere il trattamento, previo consulto medico;
  • evitare l'esposizione non protetta e prolungata ai raggi UV del sole;
  • proteggere la pelle applicando regolarmente un prodotto solare;
  • proteggere la pelle con indumenti schermanti.

Risultati

Prognosi del Melasma

Nella maggior parte dei casi, il melasma regredisce da solo, ovvero senza dover ricorrere a trattamenti specifici.

Trattandosi di una condizione legata ad alterazioni ormonali, è chiaro che il melasma tenda a regredire già al termine di una gravidanza o dopo l'interruzione di una terapia effettuata con la pillola contraccettiva o con altri farmaci ormonali.

Va tuttavia ricordato come il melasma possa comunque ripresentarsi: infatti, non è raro che la condizione possa recidivare in presenza di un'altra gravidanza o in caso di un'ulteriore terapia ormonale.


Melasma: A Monograph (English Edition)Prezzo:15,26€Offerta e Recensioni  
Melasma :A Monograph (English Edition)Prezzo:10,96€Offerta e Recensioni  
MELASMA : Um guia prático de como clarea-lo e mantê-lo claro. (Portuguese Edition)Prezzo:6,55€Offerta e Recensioni  
Melasma e ácido tranexâmico: Ácido tranexâmico oral para tratamento e prevenção de recidivas em melasmaPrezzo:26,90€Offerta e Recensioni  

Articoli Correlati

Miglior Trattamento Antirughe 2021Scopri di più

Antirughe.info

più bella, più informata

Miglior Trattamento Antirughe 2021*

X115® New Generation Skin CareScopri di più* In base all'analisi della redazione di antirughe.info e alle opinioni delle lettrici