Macchie della Pelle | Macchie Iperpigmentate | Cause, Sintomi, Cure

In questo articolo parliamo delle macchie iperpigmentate della pelle, spiegando come e perché si formano, che aspetto hanno e quali possibili rimedi cosmetici e medici si possono adottare per attenuarle e prevenirne il peggioramento.

Macchie della Pelle

Indice Articolo

Panoramica

Macchie Innocue per la Pelle

Il termine "iperpigmentazione" viene utilizzato in medicina per descrivere una condizione caratterizzata dalla formazione di macchie scure sulla pelle.

La variazione della cromia di alcune aree di pelle rappresenta un fenomeno molto comune tra la popolazione adulta, e spesso - fortunatamente - non rimanda ad alcuna condizione patologica grave*.

*Attenzione

Nella maggior parte dei casi, le macchie iperpigmentate sono innocue perché rappresentano la conseguenza di fenomeni come:

Tuttavia, in alcuni casi, certe forme di iperpigmentazione possono essere spia accesa di patologie gravi (es. tumore della pelle); pertanto è richiesta sempre un'adeguata osservazione medica.

Nonostante la relativa innocuità della condizione, l'iperpigmentazione della pelle viene percepita come un inestetismo di notevole impatto psicologico, dato che compare spesso nelle zone più esposte alla vista delle altre persone.

Per nascondere o correggere le chiazze iperpigmentate sulla pelle, si può ricorrere all'ausilio di una serie di rimedi, più o meno invasivi, dedicati a ripristinare l'aspetto originario della pelle.

Cosa Sono?

Inestetismo della Pelle

Le macchie della pelle costituiscono un vero e proprio inestetismo cutaneo: precisamente, si tratta di una condizione dermatologica in cui alcune aree cutanee, più o meno estese, assumono una cromia insolitamente più scura/brunastra rispetto alle altre zone.

In termini medici, le macchie della pelle assumono la connotazione precisa di iperpigmentazione: il nome assegnato richiama l'origine del problema, poiché le macchie sono frutto di un eccesso del pigmento responsabile dell'imbrunimento della pelle, chiamato melanina.

Macchie della Pelle e Melanina

Come si Formano?

Le macchie della pelle si formano a causa di una sovrapproduzione di melanina: in alcune circostanze, la produzione di melanina viene stimolata a tal punto da depositarsi in eccesso, e in maniera anomala, su alcune aree di pelle.

L'iperpigmentazione della pelle può colpire qualsiasi persona, indipendentemente dalla razza.

A cosa Serve la Melanina?

La melanina assolve principalmente due funzioni:

  • determina la colorazione tipica della pelle di ogni individuo;
  • protegge la pelle dai raggi UV.

Melanina e Colorazione della Pelle

La melanina è il pigmento determinante nel conferire la colorazione della pelle di ogni persona.

Nell'uomo, la melanina viene prodotta principalmente:

  • nella pelle;
  • nei capelli;
  • nell'iride;
  • nel midollo;
  • nel sistema nervoso centrale.

Curiosità

La diversa cromia di pelle e capelli, così come la tendenza ad abbronzarsi di più sono aspetti legati alla presenza e alla produzione del pigmento melanina.

Oltre alla melanina, il colore della pelle tipico degli individui viene dato anche dalla presenza di altri pigmenti, come il beta-carotene e l'emoglobina (con i suoi cataboliti).

Melanina e Protezione della Pelle

L'altra principale funzione della melanina è proteggere la cute dai raggi UV: la melanina è come un filtro, poiché riesce ad assorbire e a respingere parte delle radiazioni UV, neutralizzando la produzione di radicali liberi.

Eumelanina e Feomelanina

Esistono due forme principali di melanina: la eumelanina e la feomelanina.

Tipo di melanina

Caratteristiche

Predominanza

Eumelanina

Caratterizzata da un pigmento scuro (nero o marrone).

Tipica degli individui di pelle più scura.

Feomelanina

Caratterizzata da un colore rosso o giallo.

Tipica degli individui di pelle chiara.

In entrambi i casi, la produzione dei pigmenti di melanina, presenti a livello cutaneo, è correlata all'enzima tirosinasi, deputato a convertire l'aminoacido tirosina in vari intermedi metabolici, fino alle melanine.

Cause

Perché si Formano?

Abbiamo visto che l'esposizione alle radiazioni UV (ultraviolette) è in grado di stimolare la produzione endogena di melanina, che, filtrando la luce e difendendo la pelle dai raggi, determina un imbrunimento della cute.

Quando l'esposizione al sole è eccessiva, il sistema di regolazione della sintesi di melanina va in tilt, poiché si assiste a una sovrapproduzione di melanina:

  • la sintesi di melanina può essere disomogenea, portando all'accumulo del pigmento in specifiche regioni, di conseguenza alla comparsa di macchie cutanee.

La causa principale delle macchie cutanee va ricercata nella sovrapproduzione di melanina, che a sua volta può essere indotta da:

  • esposizione al sole;
  • infiammazione.

Altre Cause di Macchie Scure

Oltre all'esposizione solare, sono state individuate altre possibili condizioni che potrebbero favorire la manifestazione di macchie scure sulla pelle, di seguito elencate:

  • contraccettivi orali e gravidanza: gli ormoni assunti per bocca possono influenzare la produzione di melanina in alcune donne;
  • pelle più scura, perché più soggetta ai cambiamenti di pigmentazione;
  • alcuni farmaci (es. chemioterapici), che possono aumentare la sensibilità alla luce;
  • traumi della pelle (es. ferite, lesioni lasciate dall'acne, ustioni superficiali);
  • alcune malattie endocrine: ad esempio, il Morbo di Addison può sviluppare un'iperpigmentazione, che risulterà più evidente nelle aree cutanee esposte al sole viso, collo, mani) e soggette all'attrito (es. gomiti e ginocchia).

Attenzione

La psoriasi è una malattia infiammatoria della pelle che si manifesta con la formazione di chiazze cutanee in rilievo, caratterizzate da squame e placche argentee.

La psoriasi non rientra tra le forme di iperpigmentazione della pelle correlate a una sovrapproduzione di melanina indotta da radiazioni UV o dall'età.

Probabilmente, la causa della psoriasi va ricercata in un difetto immunitario che provoca un'iper-proliferazione dei cheratinociti.

Distribuzione delle Macchie

Zone più Colpite

Le macchie sulla pelle d'interesse cosmetico sono quelle legate all'eccessiva esposizione alle radiazioni ultraviolette; pertanto, è comprensibile come la loro localizzazione tenderà a concentrarsi proprio nelle zone esposte al sole, ovvero:

  • mani;
  • collo;
  • viso;
  • spalle;
  • petto.

Iperpigmentazione Focale, Locale, Generalizzata

L'iperpigmentazione non segue una regola precisa: le macchie possono comparire in un punto preciso della pelle (iperpigmentazione focale), interessare un'area più estesa (iperpigmentazione locale) oppure diffondersi a tutta la superficie cutanea di un'area corporea (iperpigmentazione generalizzata).

Le macchie della pelle più comuni sono correlate all'eccessiva esposizione al sole e all'età: infatti, le zone corporee più soggette alle iperpigmentazioni sono proprio quelle più esposte al sole (viso, collo, mani, petto).

In base a questa classificazione, le macchie della pelle possono distinguersi in:

  • macchie a iperpigmentazione focale, che possono includere:
    • lentiggini;
    • efelidi;
    • lentigo solari (macchie solari);
    • lentigo senili;
    • nevi.
  • macchie a iperpigmentazione locale, che possono includere:
    • melasma (macchie di gravidanza);
    • macchie dovute ad alterazioni endocrine;
    • macchie causate dall'assunzione di alcuni farmaci, come ad esempio: farmaci antimalarici, chemioterapici, antidepressivi, estroprogestinici.
  • macchie a iperpigmentazione generalizzata, che si estendono a un'ampia area cutanea: si tratta di una condizione tipica di alcune patologie (es. morbo di Addison).
In generale, le macchie sulla pelle sono asintomatiche, ossia non provocano sintomi: gli unici segni visibili sono dati dall'alterazione della cromia della pelle.

Vediamo nel dettaglio le principali tipologie di macchie iperpigmentate e le cause scatenanti.

Lentiggini

Cosa sono?

Le lentiggini sono piccole macchie puntiformi localizzate, tipiche dei soggetti con pelle chiara. Quando esposte al sole, le lentiggini tendono ad assumere una colorazione più scura, poiché la melanina assorbe i raggi UV del sole per proteggere la pelle dalla sovraesposizione.

Cause

La formazione delle lentiggini è legata all'iperproduzione locale di melanina, dovuta a un incremento del numero di melanociti (cellule addette alla produzione di melanina).

Efelidi

Cosa sono?

Le efelidi sono macchie iperpigmentate di colore rosso-ambrato, tipiche delle persone con carnagione chiara e capelli rossi.

Le efelidi compaiono spesso sul volto, sul collo e sul torace.

Cause

Le efelidi sono un inestetismo ereditario, completamente benigno, che viene accentuato dalle radiazioni solari.

Nevi

Cosa sono?

I nevi (o semplicemente nei) sono piccole lesioni iperpigmentate che interessano pelle o mucose. Possono essere piane o in rilievo, avere una forma rotonda oppure ovale.

Nella maggior parte dei casi si tratta di macchie benigne.

Cause

Le cause dei nei vanno ricercate in una sovrapproduzione di melanina, a sua volta generata da un accumulo di melanociti, le cellule che producono melanina.

I nei possono essere indotti da un'alterazione genetica, da un difetto del sistema immunitario oppure possono essere generati o aggravati da radiazioni UV.

Lentigo Solari e Lentigo Senili

Lentigo Solari

Le lentigo solari sono macchie irregolari di dimensione variabile, sensibili alle radiazioni UV e molto comuni nei soggetti over 50.

La causa va ricercata in una progressiva perdita del turn-over cellulare, scatenata a sua volta dalla continua esposizione al sole.

Cause

Le macchie senili rappresentano una forma di iperpigmentazione della pelle strettamente legata al photoaging (foto-invecchiamento), e dipendono sia dall'esposizione cronica alle radiazioni UV, sia dalle ridotte capacità rigenerative e riparative della cute invecchiata.

Cheratosi Attinica

La cheratosi attinica è un tipo di macchia della pelle causata dal sole: il fenomeno è in parte legato all'età e in parte al fototipo di chi ne soffre. Pur rientrando nella categoria delle lentigo solari e senili, questa forma di iperpigmentazione cutanea richiede il monitoraggio medico, poiché può degenerare e trasformarsi in lesione cancerosa.

La cheratosi attinica è caratterizzata da:

  • un'iperplasia dello strato corneo, con o senza reazione infiammatoria;
  • insorgenza di una lesione che appare rialzata sul piano cutaneo e ruvida al tatto.

Melasma

Cos'è?

Il melasma è un tipo di macchia cutanea localizzata, tipica della gravidanza.

Anche se il melasma può comparire in ogni parte del corpo, la pelle dello stomaco e del viso sono le due aree maggiormente colpite.

Cause

Le cause del melasma vanno ricercate in una variazione ormonale, caratteristica del periodo gestazionale.

Rimedi e Trattamenti

Un Inestetismo da Combattere

Le macchie della pelle rappresentano un inestetismo a tutti gli effetti: infatti, insieme a rughe, borse e smagliature, le macchie della pelle sono una condizione di forte impatto psicologico per chi le subisce, dato che sono spesso legate all'invecchiamento cutaneo e si manifestano nelle zone di pelle molto esposte alla vista degli altri.

Tuttavia, prima di procedere con il trattamento, è importante la diagnosi differenziale, ovvero indagare sulla causa d'origine per scongiurare un'eventuale - anche se meno comune - degenerazione tumorale.

Prevenzione

L'importanza di un'Adeguata Protezione Solare

Essendo un fenomeno legato al photoaging, sfuggire del tutto alla comparsa delle macchie della pelle costituisce una speranza piuttosto ardua da soddisfare.

Ad ogni modo, prevenire/contenere la manifestazione delle macchie sulla pelle (o comunque controllarne la comparsa) è possibile rispettando alcune regole comportamentali:

  • applicare sempre una crema solare ad elevato SPF prima di uscire, anche nei mesi freddi. Riapplicare il solare dopo il bagno in mare o in piscina;
  • proteggere la pelle dal sole indossando indumenti che riescano ad ostacolare la luce solare;
  • evitare l'esposizione al sole durante le ore più calde;
  • se possibile, evitare l'assunzione dei farmaci stimolanti della melanina;
  • assicurare all'organismo e alla pelle un'adeguata idratazione;
  • incrementare l'assunzione di alimenti ricchi di antiossidanti;
  • evitare le sigarette: il fumo rappresenta una fonte pro-ossidante.

Rimedi Naturali

Rimedi Naturali contro le Macchie della Pelle

Prima di ricorrere all'applicazione di creme schiarenti farmacologiche o di trattamenti dermatologici invasivi, per alleggerire le macchie della pelle si può far ricorso ai rimedi naturali, riportati in tabella.

Rimedio naturale

Come agisce

Liquirizia (estratto di radice)

È stato dimostrato 1 che l'estratto di radice di liquirizia può essere efficace per inibire l'attività dell'enzima tirosinasi, agendo come efficace depigmentante.

Aloe

L'aloina e l'aloesina contenute nel gel di aloe sono due sostanze efficaci per combattere l'iperpigmentazione della pelle.

Tè verde

Sembra che l'applicazione topica di tè verde possa apportare una lieve depigmentazione della pelle 2.

Tè nero

Anche il tè nero può determinare sulla pelle un effetto schiarente 3.

Latte

Il latte contiene acido lattico, una sostanza che sembra possa alleggerire l'iperpigmentazione della pelle, comprese le macchie solari e melasma 4.

Aceto di mele

L'acido acetico contenuto nell'aceto sembra possa aiutare a depigmentare le macchi solari 5.

Trattamenti

Trattamento Prettamente Estetico

Nonostante l'innocuità della maggior parte delle macchie sulla pelle, la collocazione delle chiazze scure nelle zone più esposte alla vista di altre persone, trasforma questa condizione in un inestetismo di notevole impatto psicologico per chi ne soffre, spingendo così molti pazienti alla messa in pratica di strategie correttive.

Pertanto, sono state individuate varie forme di trattamento, che possono essere differenti sia in termini di efficacia sia di invasività, spaziando dai prodotti cosmetici schiarenti da applicare in casa a veri e propri trattamenti specifici da eseguire in studi specialistici.

Rimedi Cosmetici/Farmacologici

Per alleggerire le macchie iperpigmentate, in commercio sono disponibili prodotti ad azione schiarente/levigante/stimolante del rinnovamento cellulare, da applicare direttamente sulla zona colpita.

Grazie all'applicazione delle creme schiarenti, la pelle risulterà più omogenea: i risultati non sono immediati e possono essere necessarie anche 8-12 settimane prima di osservare risultati effettivi.

Come agiscono?

L'azione delle creme contro le macchie cutanee è mirata a stimolare il ricambio cellulare della zona colpita da iperpigmentazione.

Tuttavia, non tutti i prodotti schiarenti sono di libera vendita: in base al principio con cui sono formulati, il prodotto può richiedere o meno prescrizione medica.

I prodotti schiarenti più utilizzati per le macchie cutanee possono essere formulati con:

Le creme schiarenti sono indicate per le macchie piatte, come melasma o macchie senili.

Acido Azelaico

L'acido azelaico agisce depigmentando le macchie scure della pelle.

Acido Cogico

L'acido cogico è un inibitore della melanogenesi, ovvero del processo metabolico che regola la produzione della melanina.

Idrochinone

L'idrochinone è una molecola appartenente alla famiglia dei fenoli: sembra interagire con l'enzima tirosinasi coinvolto nella sintesi della melanina, rallentandone la produzione.

Retinoidi

I derivati della vitamina A sono chiamati retinoidi: la loro azione esfoliante, levigante e antiacne è piuttosto aggressiva, dunque i prodotti che li contengono richiedono prescrizione medica.
Il retinolo (vitamina A pura) può essere utilizzato nei cosmetici (es. sieri alla vitamina A) perché la sua azione è più delicata e, a concentrazioni dello 0,04% 6, è ben tollerato dalla pelle e non causa irritazioni significative.

Vitamina E

La vitamina E (alfa-tocoferolo) può proteggere la pelle dal danno generato dall'esposizione al sole. La vitamina E si ritrova spesso nella formula di creme e sieri viso antietà.

Vitamina C

La vitamina C  (acido L-ascorbico) è nota per le proprietà antiradicaliche (antiossidanti) e viene molto utilizzata nei cosmetici antiage per ringiovanire e illuminare la pelle danneggiata dal sole, stimolando il rinnovamento cellulare e schiarendo le macchie scure.

Alfa-Idrossiacidi

Tra gli Alfa-idrossiacidi più utilizzati per alleggerire le macchie della pelle si annoverano: acido lattico, acido glicolico, acido malico.

Le loro proprietà esfolianti e antirughe vengono sfruttate anche per realizzare sieri e creme antiage 7 per illuminare lo sguardo e levigare la pelle, assottigliando le piccole rughe d'espressione.

Trattamenti Dermatologici

Per schiarire le macchie iperpigmentate in maniera più aggressiva, si può ricorrere a trattamenti più efficaci, ma chiaramente più invasivi, mirati ad alleggerire le chiazze della pelle legate al foto-invecchiamento.

I trattamenti più utilizzati possono includere:

  • crioterapia (terapia del freddo): è una procedura molto veloce che si basa sulla rimozione delle macchie iperpigmentate mediante l'applicazione di una soluzione di azoto liquido o protossido di azoto, capace di provocare una potente esfoliazione degli strati superficiali dell'epidermide da quelli sottostanti, inducendo così il letterale distacco delle chiazze;
  • laser terapia: è una metodica contro l'iperpigmentazione molto precisa, e permette di agire esclusivamente sulla macchia, senza generare rischi per l'area di pelle circostante;
  • luce pulsata: efficace per le macchie superficiali e poco profonde, il trattamento con la luce pulsata non richiede anestesia e gli effetti collaterali tendono a regredire in poche ore. Agisce rimuovendo le macchie solari attraverso un riscaldamento e una distruzione della melanina tramite impulsi di energia luminosa;
  • peeling chimico: è una metodica che si basa sull'applicazione di una soluzione acida direttamente sulla macchia, per permettere alla pelle di esfoliarsi, stimolando il turnover cellulare;
  • microdermoabrasione: consiste nel rimuovere delicatamente lo strato più esterno interessato dalla macchia cutanea attraverso una punta abrasiva. Segue una procedura di aspirazione per rimuovere le cellule morte abrase.

Simili strategie di trattamento per schiarire le macchie della pelle sono molto efficaci, pur non essendo prive di effetti collaterali. Pertanto, prima di sottoporsi a qualsiasi terapia, è importante discuterne con il proprio medico per accertarsi dei rischi e dei benefici legati alla procedura scelta.

X115 ® ACE | Siero Viso Vitaminizzante Anti-Macchie

integratore collagene antirughe
Il Siero Viso di Nuova Generazione che Rivoluziona l'Uso delle Vitamine della Bellezza A | C | E |
3 Formule Mono-Concentrate a Utilizzo Ciclico | Altamente Biodisponibili | In flaconcini monodose bifasici

Il tappo serbatoio racchiude e protegge il complesso vitaminico, stabilizzato in forma pura ad alte concentrazioni. L'ampolla sottostante contiene un'emulsione fluida con olio di mandorle dolci e complessi idratanti, attivanti e illuminanti

  • La mono-concentrazione delle vitamine A | C | E | in 3 formule distinte permette di veicolare alla pelle gli alti dosaggi vitaminici usati nella medicina estetica.
  • I booster veicolanti garantiscono un elevato assorbimento cutaneo, senza necessità di aghi.
  • I complessi illuminanti, con polvere di perla e diamante, riflettono e modulano in maniera omogenea la luce, mascherando le imperfezioni cutanee e facendo risplendere la naturale bellezza del volto.

Grazie all'impiego di vitamine in forma pura, la pelle è radiosa, più fresca e luminosa. L'intensità delle macchie cutanee è visibilmente attenuata, l'incarnato è uniforme, levigato e risplende: la pelle ha un aspetto più giovane.


Articoli Correlati

Miglior Trattamento Antirughe 2020Scopri di più

Antirughe.info

più bella, più informata

Miglior Trattamento Antirughe 2020*

X115® New Generation Skin CareScopri di più* In base all'analisi della redazione di antirughe.info e alle opinioni delle lettrici